Esercito e polizia a Torricella: si riapre il 'cold case' Arianna Zardi

Gli uomini dell’Esercito, con un grande telo, hanno ricreato una sorta di grande camera oscura per togliere il massimo della luminosità alla parte interna del ponticello, dove poi un team di esperto col Luminol ha cercato tracce di sangue o di sostanza organica, visibili anche a 15 anni di distanza. FOTOGALLERY
Commenti