Politica

Rifiuti, Cavatorta risponde al Pd: "Gestione del verde non certo da sprovveduti"

"Ricordo inoltre che l'anno prossimo - prosegue Cavatorta - avremo in bolletta uno sconto circa del 20% (solo per l'anno prossimo, poi sarà dell'11,80%) grazie alla scelta di andare a gara con tanti servizi in più rispetto a quelli avuti finora".

VIADANA – “Va detto che i primi giorni di raccolta porta a porta del nuovo gestore sui vari materiali si sono svolti senza particolari problemi e siamo molto contenti”: con questa premessa il sindaco di Viadana Giovanni Cavatorta risponde al Partito Democratico viadanese sulla questione rifiuti, dopo le critiche da parte degli esponenti della minoranza.

“Sul verde – spiega il sindaco – ribadiamo che il servizio non è tolto ma solo modificato. Un servizio che non è calcolato in bolletta (la normativa prevede sia calcolata sulla base dei metri quadrati dell’abitazione e del numero dei componenti del nucleo famigliare, non sui metri del giardino) ma che a Viadana costa circa 200mila euro l’anno, cifra spalmata su tutti gli utenti, anche chi non ha aree verdi. Non ci sembrava corretto”.

“A Viadana si produce una media di 150 kg pro capite all’anno di verde, il doppio degli altri comuni – precisa Cavatorta – un dato che fa riflettere. Per fare un esempio Suzzara, comune di pari dimensione demografica, come colore politico vicino ai signori del Pd, ha questa modalità di raccolta del conferimento in piazzola e su prenotazione a domicilio con l’aggiunta che quest’ultimo viene a pagamento. Quindi non crediamo di essere stati così sprovveduti, va ricordato che anche i passati amministratori viadanesi avevano provato a fare questo passaggio del superamento del porta a porta classico. Abbiamo anche fatto predisporre dei cassoni di fronte ai cimiteri delle frazioni nei giorni della attuale raccolta per facilitare chi è più distante dalla piazzola. Comunque vediamo come vanno questi primi momenti che serviranno per fare le prime valutazioni e tarare al meglio il servizio”.

“Ricordo infine che l’anno prossimo – prosegue Cavatorta – avremo in bolletta uno sconto circa del 20% (solo per l’anno prossimo, poi sarà dell’11,80%) grazie alla scelta di andare a gara con tanti servizi in più rispetto a quelli avuti finora: per elencarne qualcuno, aumento degli orari di apertura piazzola, ingresso con badge e mercatino del riuso, aumento del 18% degli spazzamenti, raccolta foglie viali alberati, pulizia caditoie stradali, casetta dell’acqua, info point, eco point nelle scuole, censimento utenze, ecc ecc. Questo dovrebbe far riflettere i signori del Pd sulla loro di lungimiranza e su quanto abbiamo pagato finora… Aggiungo che il conferimento in piazzola, con l’introduzione del badge, sarà oggetto di premialità”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...