La Banca dell'Acqua presto realtà: il casalese Mantovani spiega di cosa si tratta

Il progetto prevede che le persone che non siano in grado di far fronte al pagamento delle bollette svolgano lavori socialmente utili, con il tramite di tre aziende/consorzi del territorio che sono rappresentate nel cda: l’Azienda Sociale Cremonese, la Comunità Sociale Cremasca e l’Ufficio di Piano Concass per i tre distretti della provincia.
Commenti