Viadana Facchini, guardie giurate in fabbrica, CC fuori In corso nuovo sciopero

In sostanza la decisione presa martedì pomeriggio è stata quella di attendere la fine dell’appalto la cui scadenza è fissata per il 31 maggio, pronti poi ad un cambio di atteggiamento se non ci saranno novità, passando a manifestazioni eclatanti, con l’appoggio di altri lavoratori del settore. Dalle 6 di mercoledì nuovo sciopero.
Commenti