Arte

Casalmaggiore, Museo del Bijou: in mostra le opere dei giovanissimi 'artisti' di casa nostra

Il risultato è tutto da ammirare: sabato 21 settembre alle ore 11,00 si terrà il momento inaugurale, alla presenza degli studenti-creativi, dei loro insegnanti, di familiari, amici e cittadinanza tutta

CASALMAGGIORE – Dal 21 settembre al 13 ottobre la Sala Zaffanella del Museo del Bijou ospita le creazioni di alcuni giovanissimi “artisti”: gli alunni delle attuali classi III sezioni A e C della Scuola secondaria di primo grado G.Diotti di Casalmaggiore, che nell’anno scolastico scorso si sono cimentati in un progetto curato dalla professoressa Elisabetta Ghidini. Sulla scorta di quanto è stato realizzato nell’ultima edizione del concorso nazionale “Ridefinire il Gioiello”, la cui mostra è stata allestita a Casalmaggiore dal novembre 2018, anche gli alunni hanno “ricreato” uno dei monili presenti nelle teche del museo. Ora il loro lavoro trova la giusta visibilità in questa esposizione didattica, insieme ai pezzi che alcuni degli artisti vincitori del concorso (ideato da Sonia Patrizia Catena) hanno voluto donare al Museo del Bijou: Maria Tenore, Cristina Croce, Vittorio Mazzocchi, Valentina Viganò, Jimena Maria Duarte de Araujo Kemp, Elisa Lanna, Roberto Coppola, Anna Negrelli, Bosio Olar Slobodanka, Sogand Nobahar e Samantha Iovenitti.

“Grazie alla presentazione delle attività dei Servizi Educativi del Museo del Bijou, all’inizio dello scorso anno scolastico – spiega la prof. Ghidini – ho potuto inserire questo micro-progetto nel curricolo disciplinare di Arte ed immagine che ho trovato in perfetta sintonia con le Indicazioni Nazionali Ministeriali per il raggiungimento dei traguardi e delle competenze previste. Si trattava d’ispirarsi alle creazioni esposte nella mostra “Ridefinire il Gioiello” per ripercorrere il processo creativo degli artisti: prendendo spunto da un bijou della collezione permanente, gli alunni dovevano reinventare con la propria personalità artistica una nuova idea. Proposta ambiziosa ma allettante che ho colto credendo che apprendere a diretto contatto con un bene culturale del territorio sia un’opportunità straordinaria. Il vantaggio di condividere ed interagire anche a livello progettuale con una presenza culturale unica come il “il Museo”, offre a noi docenti la possibilità di utilizzare questi luoghi come ambienti didattici privilegiati, nella convinzione che la scuola abbia il dovere di valorizzare i segni che conservano una memoria storica, artistica e sociale del nostro territorio”.

Dopo la visita, il lavoro in classe: dal primo schizzo sono nate molte idee che via via hanno preso forma e colore ed i ragazzi si sono liberati da clichés convenzionali, lasciando libera la loro immaginazione. Le parole chiave sono state: osservare, rielaborare, reinventare, trasformare anche la destinazione d’uso (da spilla a ciondolo, da collier ad anello, da collana a cerchietto). Dopo aver perfezionato il progetto ed organizzato materiali e strumenti (recuperati anche dai cassetti di casa), sono iniziati la lavorazione e l’assemblaggio, che hanno messo alla prova l’ingegno e le capacità manuali di ciascuno studente.

Il risultato è tutto da ammirare: sabato 21 settembre alle ore 11,00 si terrà il momento inaugurale, alla presenza degli studenti-creativi, dei loro insegnanti, di familiari, amici e cittadinanza tutta.

Espongono:
II A a.s. 18/19
Matilde Araldi
Chiara Baruffaldi
Rossella Bongiovanni
Amanda Brunoni
Beatrice Cantarelli
Manuel Cavalca
Monica Cavalli
Boukare Dabre
Marco Lazzarini
Gabriele Lena
Nicole Magni
Aurora Marcella Migliore
Emanuele Pietro Montesano
Thien Nam Nguyen
Solomon Ntiri
Matilda Ronda
Lorenzo Sarzi Braga
Sarbhjot Singh
Margherita Soragna

II C a.s. 18/19
Giorgia Anselmi
Mattia Artoni
Aurora Cadar
Filippo Cantini
Elisa Cozzini
Ayda Eddamirhi
Zayd Esaid
Asia Gabba
Alessandro Galafassi
Sara Garavaldi
Samuele Grazioli
Nayneet Kaur
Diego Lai
Marta Lodi
Chiara Mennella
Martina Miceli
Mattia Ottoni
Tommaso Pirotti
Martina Savazzi
Victor Severin
Lorenzo Aristide Spelta
Riccardo Vezzosi
Martina Zubi

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...