Infermiere di Foligno racconta la sua esperienza a Cremona: 'Sfido le paure'

Alessandro ha lasciato a Foligno la moglie e un figlio di undici mesi. “Posso sembrare un bugiardo, ma andare in una delle zone d’Italia più colpite dal maledetto virus, non è stato solo per lo stipendio. Quelle immagini in tv dei miei colleghi-eroi che tutto il Paese ringrazia ed esalta mi hanno spinto a partire e quindi a dare il mio contributo".
Commenti