ADN Kronos

Green pass obbligatorio, Draghi: decreto per continuare ad aprire paese

Il decreto che estende il green pass obbligatorio a tutti i lavoratori – pubblici e privati- è necessario per continuare ad aprire il paese. Lo ha detto il premier Mario Draghi, riferiscono fonti di governo, nel corso del Consiglio dei ministri che ha approvato le nuove misure. 

Concetto poi ribadito dallo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza, nella conferenza stampa seguita alla riunione del consiglio dei ministri: “Questo decreto è un tassello molto importante nella strategia di contenimento del Covid, si punta al vaccino come chiave fondamentale. Estendiamo con questo decreto l’utilizzo del green pass a tutto il mondo del lavoro pubblico e privato per due ragioni fondamentali: rendere questi luoghi più sicuri, perché il green pass è strumento di libertà, e rendere ancora più forte la nostra campagna di vaccinazione che ha numeri sempre più incoraggianti”, ha detto Speranza.  

“Con il decreto approvato -ha proseguito il ministro- renderemo anche più capillare la rete delle farmacie attive e capaci di somministrare tamponi e test antigenici rapidi. Inoltre voglio ricordare che il decreto prevede test antigenici gratuiti solo per persone esenti” dal vaccino “per ragioni sanitarie, secondo quanto previsto dalla circolare già emessa dal ministero della Salute”.  

“Siamo convinti -ha rimarcato Speranza- che questo decreto possa contribuire a dare ulteriore spinta a questa fase di ripartenza. Veniamo da un’estate con limitazioni molto ristrette e limitate, con questa ulteriore spinta possiamo creare le condizioni per gestire al meglio i mesi che verranno e aiutare l’Italia in questa fase importante di ripartenza”.  

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...